Giuseppe Assenza e il suo concetto di sostenibilità per WORLD CLASS competition..#Beeorganismo

Oggi vi presento il drink ideato da Giuseppe Assenza, il bartender Ragusano selezionato da WORLD CLASS con il suo concetto di sostenibilità con una proiezione “alcolica” all’insegna del bere rispettando le risorse territoriali .

In questo modo, ancora una volta la Diageo Reserve World Class punta a trasformare il mondo del bere in una occasione per fare cocktail culture.  

Ciao Giuseppe come nasce il progetto Beeorganismo ?

Beeorganismo e’ una comunità di produttori locali, nel raggio di 7 km circa dal mio bar Officina 31 a Ragusa Ibla, pronti a dare una svolta importante per assecondare la natura, coinvolgendo allo stesso tempo i consumatori, attraverso i vari canali di comunicazione. 
La comunità ha sviluppato un sito online, dove comprare beni, acquistare corsi di agricoltura biodinamica, affittare un’arnia per produrre il proprio miele, avere assistenza alla coltivazione di piante nel proprio orto, riutilizzare in modo intelligente gli scarti e fare donazioni al sostegno del progetto.

Il 20% del fatturato annuale del progetto sarà donato al Comune di Ragusa per la realizzazione di orti urbani, dove il consumatore potrà prendere un lotto per coltivare varie piante, e per l’acquisto di bici e mezzi pubblici elettrici, da mettere a disposizione del cittadino e del turista. Per far parte della comunità, devi rientrare nel raggio d’azione dell’alveare ed essere un’azienda locale, a conduzione familiare, con un concetto valido di sostenibilità. 

IL DRINK

Il mio drink è nato da varie ispirazioni che si incontrano tra di loro:

L’ utilizzo di prodotti di stagione, che esprimono quindi le loro migliori qualità organolettiche,
il concetto di sostenibilità al bar (no plastica, sottobicchiere riutilizzabile, riciclo degli scarti),
i ricordi di infanzia, quando mia nonna metteva le bucce di mandarino sopra il termosifone per profumare casa e beveva un infuso di finocchietto, in una tazza di terracotta, per digerire.


Infine strizza l’occhio al concetto di ospitalità, proponendo, in una tipica giornata invernale, un gradevole drink caldo al mio cliente infreddolito, e facendolo interagire con l’utilizzo di guanti aromatizzati al mandarino, utili anche per non scottarsi durante la bevuta.

BEEORGANISMO 

– 50 ml fat wash di Ketel One al butter
– 100 ml infuso di finocchietto 
– 50 ml cordiale al mandarino, miele e zucca


Garnish: biscotto sostenibile, realizzato dal riciclo degli scarti di produzione del drink .
Gadget da regalare all’ospite:
semi di mandarino, da poter piantare nel proprio giardino. 
Bicchiere:
tazza, fatta a mano dall’azienda Francesco Pistone del mio alveare. 
Tecnica:
build senza ghiaccio. 

 
APICOLTURA CAPPELLO 

APICOLTURA CAPPELLO 

L’apicoltura Cappello fa parte del mio alveare di imprenditorialità locale, in quanto asseconda la natura e i cicli delle stagioni:
– non utilizza sostanza chimiche, che causano disorientamento alle api,
– l’azienda si trova in un ambiente incontaminato,
– ricicla la cera d’api,
– la famiglia ha investito sul fotovoltaico .


Il mio produttore nel 2020 ha vinto per il millefiori il premio Due Gocce d’Oro, dato dall’osservatorio nazionale miele. Ho scelto questo miele millefiori perché rappresenta il terroir dei Monti Iblei e perché raccoglie il nettare di più fiori.

VILLA MELINA 

Villa Melina

Villa Melina fa parte del mio progetto di comunità e imprenditorialità locale per aiutare la natura con azioni virtuose e un concetto di sostenibilità. Villa Melina è un’azienda agricola che coltiva agrumi, ortaggi e cereali in campo aperto a produzione biodinamica e con allevamento di animali autoctoni allo stato semibrado, importante per la fertilità del terreno e l’abolizione di agrofarmaci.


Il marzaiulo, antica varietà autoctona di mandarino da me scelta, ha una buccia di colore arancione, sottile e molto aromatica, è una polpa di colore arancione chiaro, formata da spicchi succosi e dolci con semi. Valorizzo il frutto, utilizzando sia la buccia che la polpa che i semi.

Grazie, 
Giuseppe .

Consigliamo di leggere gli articoli di Giuseppe (prensenti in questo blog) dedicati ALLA MISCELAZIONE DELLA FRUTTA

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un LIKE  e condividi con i tuoi amici !

Please follow and like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *